Lingue, Culture e Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione


Lo sviluppo delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC) sta mutando in profondità le modalità di produzione, gestione e scambio della conoscenza: sono in rapida trasformazione le metodologie e gli strumenti di comunicazione, di indagine e di ricerca delle informazioni, le modalità di diffusione del sapere, gli stessi rapporti di forza tra le discipline tradizionali. 
Il Dottorato di Ricerca in Lingue, Culture e Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (LCTIC) si pone come ponte tra le scienze umane (in particolare le lingue, le culture e le letterature) e le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, per formare specialisti capaci di rispondere alle richieste sempre maggiori e diversificate di un vasto mercato dei servizi culturali e della formazione, e di elaborare nuove strategie di analisi epistemologica.
Nel campo delle lingue straniere, la ricerca sulla didattica specifica costituisce da molto tempo un importante terreno di indagine sia teorica che applicata. Tuttavia manca ancora una riflessione consolidata e diffusa sui protocolli e le metodologie di lavoro rese possibile dai nuovi canali di comunicazione e dagli strumenti informatici a disposizione, nonché la consapevolezza delle possibilità che essi offrono.
Al contempo, i progettisti di strumenti  informatici non sempre riescono - per mancanza di conoscenza diretta - a fornire prodotti adeguati alle esigenze del mercato della formazione linguistica.
L’incontro tra  i due mondi e lo sviluppo di un linguaggio condiviso concorrono al raggiungimento dell’obiettivo del Dottorato: sfruttare tutte le potenzialità delle TIC per un efficace, flessibile e coinvolgente incontro con le lingue e le culture del nostro mondo.
Quanto alle TIC stesse, il contatto con le problematiche tipiche delle scienze linguistiche e culturali può indicare nuove strade per elaborare strumenti efficaci e mirati sia sul versante del prodotto (che può interessare il mercato individuale o istituzionale) che su quello delle metodologie di indagine (mirate  principalmente alle necessità scientifiche).